Martedi 22/10/2019 ore 13:39:17
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

Archive - April, 2011
 
Fabio Longo Trade Blog   fabiolongo.com TradeBlog  
 
Most recent entry is first.
Search blog
 
Archives 
 

Posizioni Short

30 April, 2011

Nell'analisi svolta sul privè ho evidenziato le numerose minaccie ribassiste, pur se in assenza di segnali al close del venerdì. Come nota c'è da dire che  SP500 ha finito, in data 29 aprile, la fase S9T in angolo bull dei massimi. Lecito pensare a posizioni short su scenari di ipercomprato come indice DAX e appunto SP500.

 

Questi prodotti a grande leva sono fortemente candidati a morire, ma dopo il loro stop si può cavalcare un altro prodotto della stessa famiglia, con leva "umana".  Curioso il fatto che non conoscevo l'esistenza di un leverage certificate short su FTSE/MIB in area 0.1, visto che non compare nella selezione di quelli FTSE/MIB. Scoperto quindi il motivo per il quale il mercato non si è spinto sopra 21400.

Per chi vuole tentare un calvacata short nelle prime settimane di maggio inizieri a cercare qui dentro...

 

 

posted on 11:03   link   . . . . .  up

 

Mercati Ingessati

29 April, 2011

Dopo 10 anni oggi c'è stato il primo grande disservizio del provider del mio sito (in Hosting Aruba) che mi ha impedito di aggiornare il privè con le analisi dell'alba, nonostante mi ero attrezzato sul treno per rispettare l'impegno "sulla parola" (che vale più di un contratto firmato) con gli amici Internet. Alla fine c'è un lieto fine visto che l'uscita dal disastro è stata egregia, dapprima riprsitinando la situazione al 26 Aprile e poi fino all'ultimo minuto. La lettura del log del mio sito evidenzia un problema avvenuto dopo le 4.20, poco prima che mi svegliassi ! :-)

 

29/04/2011 04:20:11  72.14.199.116 Feedfetcher-Google; (+http://www.google...
29/04/2011 13:52:51 2.32.31.1Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 8.0; Windo...

 

Passiamo ai marcati: oggi sono stati fermi, appaiono ingessati, con eccezione del DAX che si porta nei pressi del target indicato nel Blog sotto. Nei fatti sono cresciuti molto, per diversi giorni, addirittura 6 sedute bullish su FTSE/MIB, e si trovano adesso sui top di periodo minacciando uno storno, anche con configurazione di 2 dojy. Gann dice di guardare ad un reverse alla settiman seduta bullish: ci guarderemo.

Dal punto di vista razionale questa congestione sui max, pari a meno di 40 punti su FTSE/MIB, lascia supporre uno storno od almeno una sola candela rossa nella prossima seduta, ma sappiamo bene che la razionalità viene spesso utilizzata per realizzare trappole e mietere vittime tra i trader. Inoltre il trend è fluido su altri timeframe, esempio sul daily, non ci sono segnali di ipercomprato, non siamo su delle resistenze tecniche e numerologiche di rilevo. Quindi è vero che si perde momentum ma la barca continua ad andare avanti per mancanza di "attrito".

Pertanto non solo non mi metterei short ma addirittura cercherei ancora di massimizzare i profitti di eventuali posizioni long, avendo un po di pazienza e gestendo al meglio le posizioni con take-profit intelligenti. Spero di essere stato chiaro.

 

 

L'operatività non ha visto eseguiti per quanto indicato sopra.

Buon WE.

 

posted on 18:42   link   . . . . .  up

 

Ancora Avanti

28 April, 2011

Anche oggi commento al close in netto ritardo, stavolta mi trovo nel Parmense ma l'importante è esserci e comunque questa iniziativa del TRADE BLOG è "best effort" ed ha sempre avuto connotati di serietà e passione senza ulteriori fini.

 

I mercati europei vanno ancora avanti, dapprima sulla scia dei close USA e musi gialli con una apertura forte e poi dopo aver stazionato in attesa dei dati macro ed aver accennato un "abrupt" ritrovano spunto con un close positivo. Non si superano importanti resistenze sul paniere FTSE/MIB e l'America appare "stanca", in perdita di "momentum", quasi a ricordare che ha lasciato aperto un gap-up anche lei. Deterrenti dei mercati moderni.

Ciò nonostante si ha tenuta del pattern e nei prossimi giorni, ma probabilmente non domani, dovremo/potremo avere il target DAX indicato sotto ed equivalentemente area 22700/900 di indice Italiano. Inoltre non sarei ribassista in caso di flessioni ma tratterei comunque a stop (take profit) eventuali posizioni long visto che il mercato ha fatto tanta strada a rialzo e sappiamo che in 1 solo giorno si può distruggere tutto quello fatto con tanta fatica...

Uno sguardo ai dati macro USA pubblicati oggi pomeriggio ci conforta nuovamente su una visiono di lungo termine positiva, e lo scenario breve-medio-lungo periodo dovrebbere essere bull-bear-bull come da diversi mesi andiamo sostenendo senza esitazioni di sorta.

 

L'operatività non ha visto eseguiti.

 

posted on 19:26   link   . . . . .  up

 

E va bene così

27 April, 2011

Oggi tardissimo commento al close . Leggiamo però l'america a poco dal suo close.

Mercati euro a rialzo, anche se in flessione in chiusura rispetto ad un entusiasmante mercato bullish, guidato in Italia dai big fra cui i nostri gemmelli del Goal, UC e ISP, ed anche l'ottima ENI. Mercato Bull in linea alle nostre previsioni con massimi in area 22300, ora dinamica di forza ben visibile a tutti e quindi allerta. Allerta !

Il close USA sembra debolmente positivo ma un segno + farebbe comunque da supporto per un bullish continuation di domani.

 

Oggi abbiamo completato la violenza sul titolo ENI, su cui eravamo long a mezzo di certificato RBS, sebbene con basso investito. Ed abbiamo congelato lo straddle FTSE/MIN con il provento della vendita. Bene. Bene infatti il portafoglio long ovviamente molto allegro.

 

 

posted on 20:58   link   . . . . .  up

 

Measuring Gap DAX

27 April, 2011

Anche se oggi, domani e venerdì saranno giornate molto intense per il mio lavoro cerco sempre di mantenere il contatto quotidiano con il mercato; al meglio.

Ho notato una configurazione di measuring GAP su DAX che per chi non conosce può trovare descritta qui: http://www.fabiolongo.com/borsa/gap.html 

Si tratta di una configurazione molto rara ed inoltre questa del DAX è davvero singolare perchè ci sono ben 3 GAP-up aperti, ossia non 2 del Measuring GAP standard. In figura l'evidenza sul daily dove è visibile una fan bear vinta appunto all'inizio del primo GAP-up ....  Bansandoci sull'ultimo GAP, per ricondurlo alla configurazione standard a 2 elementi, dovremmo aver un target rialzista a 7600 punti circa.

Con il penultimo (non cerchiato) saremmo tuttavia nei pressi del target.

 

Attenzione al ipercomprato con stop di posizioni long con closed sotto 7288.

Buona Giornata

 

 

 

posted on 08:40   link   . . . . .  up

 

Numericamente Bull

26 April, 2011

Si riapre oggi in europa dopo 4 giorni solari di festività; l'evidenza numerica è quella di un mercato Bull semplicemente perchè abbiamo una chiusura di FTSE/MIB sopra 21923, nostro Gann Level già presentato su questo Blog in diverse occasioni, e conquistato proprio nell'ultimo quarto d'ora. Quantunque il close over sia solo di qualche punto di indice (21932) dobbiamo pur prendere atto del verdetto numerico ed aspettarci a questo punto una gamba rialzista che tecnicamente completerà il recupero innescato da area 21000 (sotto altri timing di riferimento). Questo flebilissimo segnale numerico si somma infatti a quello del setup del III mercoledì del mese e se le cose vanno come vorremmo anche ai setup ciclici in definizione in questa settimana breve. Bene inoltre la volatilità, anche se molto risicata, che ci aspettavamo come elemento fisiologico su mercati ai top di periodo (es Americani). Da rimarcare tuttavia che non siamo affatto per vision positiva per il medio termine, ma prenderemo atto, volentieri, di fallimenti alla view essendo schiarati da sempre per il mercato Bull.

 

L'operatività non ha visto nessun trade chiuso od aperto, il portafoglio rimane inalterato. Mi aspetto molto dal settore Bancario Italiano ed anche da ENI, pur se un titolo che non sovraperforma mai il listino e in prossima chiusura del Gap-down lasciato aperto tempo fà.

 

posted on 18:02   link   . . . . .  up

 

Rally di Pasqua

21 April, 2011

Oggi i mercati proseguono a rialzo e soprattutto il nostro FTSE/MIB si fa rispettare grazie al peso dei bancari che hanno davvero pompato forte: UC 4.4%, ISP +4.2%, BP +3.72% ed anche altri. Ieri indicavo che non poteva essere altrimenti SE il mercato avesse spaccato, ed infatti è stato così. Senza Banche non esiste denaro e movimento finanziario. Sono loro il mercato, sono loro i padroni della borsa.

Ad oggi tutti gli altri mercati sono praticamente sui massimi di periodo, che poi corrisponde ai massimi dal 2009, a conferma che timing anche banali, come le date speciali di Gann (cfr. Corso Borsa) hanno sempre la loro valenza quantunque date statiche: tutto è signaling, tutto va considerato cercando un'armonia fra tutte le (migliori) teorie di timing e di pricing. Certamente nazioni a rischio come Portogallo, Spagna, Italia, Grecia ecc.. non possono essere sui massimi dal 2009 ma comunque hanno fatto bene e questo era il senso della polarizzazione rialzista della settimana di Pasqua.

 

Adesso ci aspettano 4 giorni solari di chiusura di mercato, 3 negli USA che lunedì saranno aperte, e il segnale del movimento del III mercoledì del mese, evidentemente BULL, dobbiamo e vogliamo prenderlo con le pinze proprio perchè in coincidenza con l'end del rally di Pasqua. Studierò bene tutti i  timing di riferimento aggiornando la share privè durante le giornate di Vacanza nel tentativo di trovare conferme con oscillatori e fan. In ogni caso si tratterebbe di una gamba rialzista in uno scenario comunque destinato a ribasso, USA incluso. Occhio all'euforia, il mercato tradisce sempre.

 

Operativamente ho sbagliato a non chiudere almeno il sovrappeso short su FTSE/MIB, entrando in freeze, nelle prima ora di  contrattazione. Ma appunto non ero sicuro di quello che succedeva. Ovviamente il mio portafoglio Banca-centrico mi ha comunque premiato rispetto al saldo di ieri, per non considerare il certificato long su ENI che procede ormai in ottimo profitto percentuale. Bene.

E dunque sono andato in "over-weekend" in questa configurazione di portafoglio con l'obiettivo di modificarlo nella giornata di martedì/mercoledì.

 

Buona Pasqua.

 

 

posted on 18:08   link   . . . . .  up

 

Lettura Difficile

20 April, 2011

Anticipo il commento per via di impegni.

 

Marcati a rialzo sin dall'apertura con DAX dotato di luce particolare mentre il nostro listino soffre delle cattive performance del settore bancario. Solo grazie alla performance di ENI ed ENEL, supportate da FIAT (+5%), il paniere ammorbidisce i crolli di Banco Popolare e gli andamenti in negativo frazionale di UC e ISP. SP500 e DJ invece sono su max dal 2008 onorando, assieme ai big eurpoei, il classico rally di Pasqua a matrice Gann Timing.

La lettura ad oggi non è facile e comunque ci porta a pensare ad una fase di completamento di timing nostri bullish, anche se per il breve periodo il close over 21380/21420 (che sconto nonostane  il ripiego iniziato alle 17...) , rispettivamente livelli di LC e di quadrant 15', ci portano a pensare ad una prosecuzione bullish nei prossimi giorni prima che si definiscano i nuovi setup, tra cui quello di domani (oggi è il III mercoledì del mese). Un'evoluzione in positivo, che ancora non possiamo leggere, non contraddirrebe ancora il nostro target ribassista e sarà da sfruttare necessariamente con posizioni long sui bancari. Non c'è altra possibilità.

 

Operativamente non ho voluto variare il peso short su FTSE/MIB perchè non abbiamo rotto 21600/700 ma sin dall'open ho eseguito ingresso long su ENI, ben segnalato stamane sul privè, a mezzo leverage certificate, ora passato in modesto profitto dopo apprezzamenti consistenti prima delle 17. Si legge infatti un segnale di Buy su grafico daily.

 

posted on 17:16   link   . . . . .  up

 

No 21400 no party

19 April, 2011

Velocissimo oggi per via di impegni, spiacevoli impegni.

 

Il mercato rimbalza, con apertura in forza, ma consegnando una seduta essenzialmente piatta nell'evoluzione intraday. La mancanza di volatilità si quantifica con una BB a 15' di ampiezza di soli 80 punti di indice, pari allo 0.3%. In particolare non si supera la quota indicata ieri e quindi il mercato non decolla. La presenza di certificati RBS long a grande leva suggerisce andamenti ribassisti finalizzati ad eliminare il rischio del gestore della "grande-leva", ovviamente in funzione di quanti proveranno la "mandrakata", se pochi da chiamarsi "eroi", se tanti da chiamarsi "polli". 

Anche SP500 rimbalza ma senza verve, limitato dalla sua resistenza S9P in area 1310/15 con un top, attualmente, di 1309,87. Certamente siamo sempre sopra fan bear ma non c'è spunto.

 

Operativamente nessun trade eseguito. Nonostante lo sbilanciamento short su indice, la composizioone di portafoglio tutto long ne ha visto l'apprezzamento grazie al peso dei bancari in netto recupero. Domani valutiamo cosa fare dei minishort in funzione di andamenti in forza, visto che c'è spazio per prendere profitto dal sovrappeso short nominalmente fino anche ad area 21700.

 

posted on 18:21   link   . . . . .  up

 

Una giornata pesante

18 April, 2011

Pesantissima giornata, iniziata male e chiusa peggio. In europa forti ribassi su tutti gli indici ma FTSE/MIB sovraperforma tutti con un close a -3% per via, al solito,  del peso dei Bancari. Per quanto concerne l'america attualmente S&P500 viaggia sopra 1290 e leggiamo questo come un segnale di speranza da abbandonare con close weekly nettamente sotto questa quota. Motivi di tanto movimento ribassista è il downgrade americano, ed anche altro, ma sin dall'apertura le cose si erano messe male indipendentemente dalle news arrivate nel seguito.

 

Non ci aspettavamo, francamente, questo -3%, ma poco cambia se non vogliamo essere troppo severi ovvero pretendere la perfezione dai nostri impianti price/time: ci aspettavamo domani un close over 22000 punti e sotto 22500. Diciamo che il mercato ha retto si  troppo e poi ha anticipato di 1 giorno quella correzione che aspettavamo da tempo, con il noto target ribassista per inizio Giugno; nonostante tutto direi di aspettare ancora la conferma ai close del venerdì per validare uno scenario bear di medio periodo, visto che potrebbero innescarsi timing bullish di breve periodo rimandando la scesa qualche settimana più avanti; comunque ciò ha bassa probabilità e per il breve termine sembra scontato il target di 20834 del nostro FTSE/MIB, a matrice stop Leverage Certificate, laddove domani non si recuperi nelle prime ore area 21380.

 

Operativamente all'open negativo ho raddoppiato il peso short su indice FTSE/MIB, eravamo in area 21700 e abbiamo cavalcato quasi 600 punti di indice. Poi acquisto di titoli UC a 1.63, supportone S9P in angolo forte. Non ho chiuso il sovrappeso short su indice e penso che lo farò contestualmente allo stop del certificato long di cui sopra.

 

posted on 18:03   link   . . . . .  up

 

Timing per FTSE/MIB

17 April, 2011

Questa settimana davvero tanti setup, ben 5. Questo lo scenario http://www.forexpros.it/technical/analisi/ftse%252Fmib-al-setup-10216 

Speriamo di far bene !

 

 

posted on 18:17   link   . . . . .  up

 

Mercati in tenuta

15 April, 2011

Giornata ancora di debolezza sulla piazza europea, con un nuovo minimo relativo per alcuni mercati, ma al close abbiamo un sostanziale pareggio rispetto al close di ieri. FTSE/MIB poggia quasi sulla centerline BB(20,2) weekly, pari a 21604, con un minimo in area 21694 non sconfessando ipotesi di successivo rebound, quelle che ipotizzavamo già ieri. Infatti ancorchè la perdita del level 21923 abbia creato debacle in uno scenario di 5 sedute negative, oggi il mercato SP500 dovrebbe completare la fase di polarizzazione negativa S9T ed è corretto aspettarsi un rebound almeno di qualche seduta in linea ai nostri timing di medio periodo ed in linea alla fase S9T polarizzata bullish euro-usa in ingresso. Dopo di chè leggeremo diversi setup.

 

Preoccupa solo il livello 7 dell'allarme Nucleare giapponese, notiza competamente soffocata in questo paese dominato ormai da DITTATURA MEDIATICA. Vi prego di meditare a quelli che saranno gli effetti su di noi e sui nostri figli di fatti così gravi proprio che non si stanno affato risolvendo in tempi brevi.

Occhio ai mal di fegato perchè il Cesio viene scambiato per potassio e si accumula proprio lì.

 

Oggi molto bene su Pierrel con netta sputata in faccia al movimento di bull-trap, almeno daily, eseguito dal gestore del titolo. Non ci abbiamo pensato 2 volte a metterle in vendita e potenzialmente torneremo sul titolo in presenza di configurazione "seme". Altresì per quanto detto sotto dopo le 17 ho venduto il sovrappeso short su FTSE/MIB, in profitto, ritorando quindi in possesso di liquidità da utilizzare nei prossimi giorni in funzione di andamenti che sposino o meno i miei forecast.

 

Buon week-end.

  

 

posted on 17:49   link   . . . . .  up

 

Flash *** Pierrel !!!

15 April, 2011

Nello scenario ribassista siamo riusciuti a portare a casa un altro successo su SMALL CAP a conferma che noi di fabiolongo.com siamo i leader italiani di del trading su questo segmento di mercato !!

Sold a 3.35 poco dopo apertuta e possiamo inanellare un altro trade della famiglia I HAWK !

 

 

posted on 10:09   link   . . . . .  up

 

Aggiornamento Statistiche Signaling

15 April, 2011

Solito appuntamento del 15 del mese.

Nell'ultimo mese solare siamo notevolemente migliorati nel rapporto WIN/LOST (> 5/1) rispetto alla media totale (2.9:1), quantunque ci siano ancora 8 segnali pending e sia cresciuta un po la percentuale di non applicabile (NA), ossia con condizione di trade non verificatasi. Il NA ricordo che non rappresenta nessun profit/loss in quanto il trade non è stato eseguito; sono segnali limiti talvolta "naturali" come nel caso di un prodotto finanziario che è su valore limite, un supporto, che nella giornata scaturirà un segnale ribassista o rialzista. Evidentemente questo segnale di trading porta necessariamente 1 NA più, auspicabilmente,1 WIN oppure, malauguratamente, 1 LOSS.

 

 

 

posted on 08:40   link   . . . . .  up

 

Aggiornamento a domani

14 April, 2011

Come detto oggi sono fuori linea, per una visita agli amici di Collechio; scrivo da mio Palm 2 righe di commento. E' arrivato lo sciacquone quando non doveva, ovvero quando non ho potuto nemmeno seguire. La solita fortuna che ha contraddistinto tutta la mia vita! Tuttavia, quantunque atteso, non sarei disfattista con cose SP500 over 1291 (mi sembra questo il level fan) e potrebbe attuarsi un recupero fino over 22000 punti a far data 19 aprile. 
a domani.
P.s. Dopo anni ho saltato aggiornamento lista trade! Mi si scusi !

 

posted on 17:41   link   . . . . .  up

 

Aggiornamento a domani

14 April, 2011

Come detto oggi sono fuori linea, per una visita agli amici di Collechio; scrivo da mio Palm 2 righe di commento. E' arrivato lo sciacquone quando non doveva, ovvero quando non ho potuto nemmeno seguire. La solita fortuna che ha contraddistinto tutta la mia vita! Tuttavia, quantunque atteso, non sarei disfattista con cose SP500 over 1291 (mi sembra questo il level fan) e potrebbe attuarsi un recupero fino over 22000 punti a far data 19 aprile. 
a domani.
P.s. Dopo anni ho saltato aggiornamento lista trade! Mi si scusi !

 

posted on 17:41   link   . . . . .  up

 

Sempre fermi

13 April, 2011

Anche oggi una giornata senza grandi movimenti sul mercato Italiano, mentre i migliori indici europei segnano buone performance, facendo quindi una bella pernacchia a chi ieri li dava a ribasso su valutazioni di meri livelli grafici ed oscillatori da terza media. A dire il vero il nostro listino, quantunque appesantito dai bancari, aveva tentato in mattinata l'attacco a quota 22250, level spartiacque per proseguimenti rialzisti di breve termine. Ma poi vedendo l'america che rimane lì, decide di adeguarsi e di chiudere sostenzialmente piatto; anche oggi siam fermi.

 

 

Mi da davvero grande piacere il fatto che in queste prime settimane di Aprile non ci fossero timing rilevanti ne di forza ne di debolezza, periodo raro nell'anno solare 2011. Il nostro S9T-composite indicava infatti mercati efficienti, cosa che sta avvenendo nei fatti, e per di più mantenendosi alla perfezione nella range previsto, dunque sopra 22000 punti e sotto 22500. Così era scritto a priori, esultammo giorni orsono per la spaccata che ci portò over 22000 punti... Siamo tutti rammaricati al tempo stesso, di constatare che esistano e scrivano soggetti con concezioni da corriere dello sport, ben peggio delle leali e sincere chiacchere da Blog, coloro rialzisti inculati over 22150 e da ieri ribassiti pur se over 22923, livelli chiave largamente anticipati da nostre analisi non convenzionali, le uniche a poter dare successo nei mercati moderni. 

 

Per quanto concerne la mia operatività oggi non ho fatto nulla, un po per la giornata pesantissima sul lavoro, un po perchè "paralizzato" da mancanza di liquidità. Potrebbe venire adesso una fase rialzista a caratteristica di BULL-TRAP dove abbandonare gran parte delle posizioni long, inclusa quella su indice. Sempre che venga prima del III mercoledì del mese. Per questo, pur se domani "fuori linea", impartirò ordini di vendita su opportuni livelli. 

 

posted on 18:01   link   . . . . .  up

 

Trend Bull ancora intatto

12 April, 2011

Breve commento per via di tanti impegni....

 

Non ci sbagliavamo sulla giornata odierna anche se il mercato ha realizzato una finta tenuta dopo il pesante open. Nei fatti i mercati piegano ma senza rompere il primo supporto utile, nello specifico 22100/000 FTSE/MIB e 1291 SP500. Finichè ci sono questi livelli il mercato rimane bull.

A quanto ho visto piegano soprattutto le materie prime fra cui crude dato strong sell nell'analisi weekly del fine settimana.

 

Operativamente ho sovrappesato le posizioni short su indice, invece di vendere la posizione long, che rimane in portafoglio in perdita, perchè l'open non è stato così drammatico (22200); il sovrappeso viaggia in profitto al close e cercheremo di capire cosa abbandonare in funzione di closed daily sotto 21923, nostro Gann Level.

Buona controdendenza dei nostri 3 titoletti SMALL Cap in portafoglio, prestazioni decisamente "brillanti" con rispetto a quello dati in Buy su altri WEB qualche giorno fa su segnali di forza in rottura resistenze, ora divenuti meri spike rialzisti, also know as bull trap...

 

posted on 18:28   link   . . . . .  up

 

Brutti Segnali

12 April, 2011

Stamattina constatiamo la chiusura negativa del mercato americano, l'andamento negativo delle piazze asiatiche e il future SP500 al globex negativo di quasi un punto percentuale. La cosa non meraviglia, visto che la piazza americana è sotto influssi negativi a matrice S9T fino al 15 aprile, ma certamente dispiace.

Altro segnale negativo viene da configurazioni candle spike upper-shadow od inversioniste su diverse small cap, configurazioni che anticipano sempre il movimento della grande capitalizzazione: fra queste, ad esempio, stefanel, bolzoni, mutui on line,  trevi,  autostrade meridionali ed ancora altre.

Infine, ma non per ultimo, segnale long su WEB/Blog dati giorni orsono da alcune trader sulla base di analisi grafica (rottura resistenza), strategie operative di trading destinate a fallire (pur se ora mettono le mani avanti). Anche la view positiva su base Elliott dei più grandi pessimisti della storia dei mercati finanziari era un segnale bear.

 

Pur rimanendo confidenti che il mercato potrà chiudere prossima settimana over 22000 punti e sotto 22500 (nostro forecast a matrice timing), per poi aver setup fra cui quello III mercoledì del mese, siamo costretti ad abbandonare la posizione long su indice, a meno di mircoli in open, pur senza provare a cavalcare le posizioni short su ENEL ED Ansaldo date giorni fa sul PT daily (quando la gente entrava long) e che adesso dovrebbero "rendere"; questa operatività è anche in ragione di impegni di lavoro fuori Roma nelle giornate di domani e giovedì.

 

posted on 06:15   link   . . . . .  up

 

Sin troppo bene ...

11 April, 2011

Giornata veramente piatta, tanto che per FTSE/MIB la BB su grafico a 15'  arriva a 70 punti di ampiezza. Si procede e poi si chiude in completo stallo, in assenza di dati macro e di spunti del mercato americano, ancora compresso da forze "negative".

Sappiamo quanto sia importante l'evolvere in positivo nei prossimi giorni al fine di validare/vedere il completamento della gamba rialzista ipotizzata tanto tempo fa e nei fatti già "sufficiente" nelle risultanze numeriche (ossia over 22000) ma non di timing (1 week ancora). Oggi il mercato è andato sin troppo bene, nel senso che ci spettavamo un'apertura fortemente negativa per via della "titubanza" del venerdì di SP500. Quindi direi di vedere il bicchiere mezzo pieno e di continuare a sperare, dopo che ossi è stato raggiunto il massimo di periodo a 22500 (che già è un successo visto lo scenario Nucleare/Libico/Bancario di questo periodo ...), che si attui questo benedetto spike in area 22700.

 

Operativamente nessun trade eseguito e nessun ordine impartito.

 

posted on 17:38   link   . . . . .  up

 

Stallo

08 April, 2011

Giornata noiosa nel fatti con un andamento totalmente laterale in uno scenario ancora caratterizzato dalla debolezza del mercato americano, più che altro in stallo sui top, quasi a minacciare storno, con configurazione di corvi/gufi.

Quest'oggi in Italia i bancari tirano nettamente il fiato dopo aver trainato per giorni il mercato, registrano performance negative soprattutto la nostra ISP, e per tenere il listino vengono in soccorso  gli energetici con ENI ENEL ed anche l'ottima Greenpower. Lo schema di rotazione prende piedi proprio secondo questo modello.   Il mercato quindi è sostenuto; pertanto dovrebbe rimanere a rialzo ed alla prima news positiva su dati macro dovrebbe schizzare al suo primo target 22600/700. Su un close SP500 positivo lunedì potremmo vederlo aprire a 22500, pure con piccolo gap che non si chiude in giornata a deterrente di ingressi long...

 

Dopo questo, non voglio essere l'uccello del malaugrio, troviamo scritta una grande correzione. Non vedendo questioni fondamentali, in questo momento, così drammatiche, credo che sarà necessariamente l'incubo RADIAZIONE JAPAN a dominare un ribasso di notevole entità. Spero di sbagliarmi e di fare un brutta figura. Lo spero.

 

Operativamente nulla di fatto. Non ho eseguito al close ingresso su ENI che potrebbe essere la chiave del rialzo futuro, laddove ci sarà con UC e ISP deboli. Anche se UC non dovrebbe essere debole... ma vediamo in open di lunedì come vanno le cose visto che ENI è ancora su una resistenza.

 

E nel frattempo spizzamose questo IMPERDIBILE pure con audio !!!  :-)

http://www.youtube.com/watch?v=H4MQ-lXJ68E

 

 

posted on 17:44   link   . . . . .  up

 

Coming Soon !

08 April, 2011

Nuovo articolo:

 

TRADING SMALL CAP,

con il Signal di Fabio Longo.

 

Disponibile a breve nella sezione Trading Ways assieme al resto del materiale formativo ed operativo.

A presto !

 

 

 

 

 

posted on 12:34   link   . . . . .  up

 

Marcato Difficile

07 April, 2011

La giornata di oggi è stata difficile per i mercati finanziari: in mattinata procedevano positivi ma senza forza pur se i dati macro USA non erano malvagi e se l'aumento del tasso BCE era ampiamente scontato. Al solito protagonisti i nostri Bancari ed in prima linea la nosta ISP che pompa il listino in piena regola, proprio sul nostro 20500, oggi nei pressi della BB daily. Ah ! Altro che energetici !

Tuttavia il pomeriggio debole degli USA unito alla sua violenta sterzata ribassista sull'onda del nuovo terremoto in giappone crea un "Abrupt" degli andamenti bullish. FTSE/MIB per colpa dei crolli degli energetici va chiudere addirittura in negativo e su un livello importante. Aggiungo, purtroppo, anche il raggiungimento di un TP su Brent ed una figura inversionista su ENEL: per il nostro listino dopo diverse sedute in positivo la giornata di domani quindi non si presenta affatto rosea, soprattutto se il mercato americano, in piena fase di debolezza S9P, ci metterà il carico da 11 nella nottata.

Ciò nonostante il timing favorevole al nostro mercato non è ancora terminato, solo chiusure sotto 21923 daranno il "la" per il movimento correttivo da noi atteso.

 

Operativamente ho seguitio l'open e poi mi sono ricollegato solo nel pomeriggio. In open venduta Finmeccanica poco sopra il PMC che appare troppo debole e che è stata investita da rating "sell" con TP 7 euro. Forse ci saranno tempi migliori per accumularla ma soprattutto volevo entrare long su un titoletto SMALL CAP, cosa che ho fatto, con l'idea che nei prossimi giorni regali una performance da sospensione per eccesso di rialzo. Stavolta non rivelo in titolo per paura di "perturbazioni" della dinamica, ma gli amici del privè lo trovano sulla lista trade di stamane come primo titolo (l'ordine non è mai significativo).

 

Piccola considerazione su un messaggio che ho ricevuto da uno sconosciuto, che mi ha informato che su un forum di borsa un suo post fosse stato depauperato del link al mio sito dagli amministratori di sistema; non è la prima volta ma questa è palesemente intrisa di invidia. Non entro nella questione perchè la guerra dei link è sempre la guerra dei poveri, ma i FORUM di BORSA sono spesso negativi: terreno dei basher (cfr corso di borsa), mezzo per raccogliere indirizzi di posta elettronica per fare push di prodotto finanziari, pubblicazioni, abbonamento di segnali di trading ed infine, molto spesso, luogo di incontro di falliti che non hanno un cazzo da fare tutto il gliorno e dei più grandi rosiconi di tutto il WEB ! Rosicate !

 

 

posted on 18:00   link   . . . . .  up

 

E Milano Spacca !!!

06 April, 2011

E con la giornata di oggi si corona un altro successo di fabiolongo.com, con il nostro FTSE/MIB che spacca quota 22150 con un classico movimento contrario, bear-trap, in mattinata, per poi zompare in volocità "imprendibile" over 21150. Siamo ORGOGLIOSI di questo successo per tante ragioni:

 

  1. Molti non si aspettavano questa fase, proprio ieri leggevo sui site dei "guru dei costossissimi servizi di signaling/forecast" che il mercato aveva configurazioni ribassiste. Ci abbiamo creduto e lo abbiamo ribadito sempre, anche ieri. Non meritano commenti gli animi neri ribassisti che in preda a dissonanze cognitive da ripetuti stop loss short indicano forza sopra 24000 punti ... e grazie ar cazzo se dice a Roma !!
  2. Il risultato chiave di FTSE/MIB è quello dei Bancari: già da Domenica scrivevo nei miei appunti che Dopo questa breve fase bear (open di settimana) il mercato dovrebbe iniziare a preparare il mini-rally di Pasqua, iniziando un rebound proprio dal settore Bancario che dovrebbe sovra-performare il mercato a compensazione dello scarto prestazionale di questa settimana. In questa seconda fase il mercato dovrebbe procedere in modalità efficiente con Europa in ogni caso in over-performance rispetto all’America. Altro che energetici sui TOP !! Banche ! Banche ! Banche !
  3. La fase S9T è precisa: FTSE/MIB +1.2%, SP500 solo 0.06%. Questo impianto ci guida a livello di micro-timing anche se adesso il movimento è compiuto...
  4. Gli impianti ciclici di medio periodo sembrano corretti
  5. Le performance di ISP e Banco Popolare erano state ampiante previste nei signaling a partire dal lunedì.

 

Dunque grande felicità e grande soddisfazione per la professionalità, che peraltro offro alla modica cifra di 100€ "FOR EVER". Non serve disperdere denaro e attenzione altrove, trovate tutto su questo sito e sempre in totale ONESTA' intellettuale a differenza di molti che ora vorranno salire sul carro dei vincitori... mandateli a cagare !!

 

L'operatività non ha visto grandi movimenti: tenuto botta sul ribasso, nonostante il portafoglio fosse long, e fermo sulla spaccata rialzista. In mattinata, dopo aver seguito Gabetti che non da segnali di forza (cfr. Blog ieri), decidevo per ingresso su titolo PIERREL, azienda del settore farmaceutico ben differente dalla classica Cell T.  Non fanno miracoli ma robetta di consumo, anche se alla fine sono tutti della stessa pappa...

Suggestivo lo scambio di 1 pezzo, il primo scambio verso le 10, a registrare un -3% per via dell'elevato spread del book; entrato quindi in acquisto sullo stesso livello ho dovuto poi rincorrere il titolo visto che non venivo eseguito su prima posizione in denaro quantunque ci fossere scambi a quel prezzo... ma non i miei pezzi. Ne riparliamo, speriamo presto. Posizione da gestire come cassettista, vendita solo in profitto.

 

posted on 17:59   link   . . . . .  up

 

Il mercato non spacca

05 April, 2011

Giornata poco mossa sia in Euro che in USA, ameno fino adesso. Non ci sono stati dati macro di rilevo ed il mercato rimane indeciso dopo i recenti apprezzamenti. In particolare FTSE/MIB rimane sotto quota 22150, livello di AT che se rotto scetenerebbe un movimento rialzista ma in questo senso il signal dei livelli non anticipa mai nulla. I nostri impianti cicicli vengo però a supporto indicando nel breve periodo forza in Italia e debolezza USA . Ciò potrebbe portare a colmare GAP prestazionali del nostro listino in linea al discorso del rally Pasquale e del peso dei Bancari nei giorni scorsi. Più in dettaglio abbiamo su USA già una quota in linea a chiusura over della porzione ciclica del 24 Gennaio, mentre a FTSE/MIB mancherebbe il close di porzione over 22265 che è l'open del 25 Gennaio (inizio II CICLO MARTE post crisi) e quindi potremmo/dovremmo verdelo anche fino a 22700 a Pasqua. Dopo di chè sembrano scontate correzzioni ribassiste a target Giugno per poi grandi recuperi in estate proprio in periodo di ferie.

Ciò in linea con l'analisi di medio periodo postata su ForexPros tempo fà e ancora viva senza alcuna modifica di view.

 

Operativamente molto bene, resistro trade I HAWK sul titolo Gabetti. Dopo che in apertura avevo lasciato Minilong ENI per perdita di "momento" del titolo e dopo che avevo congelato lo short FTSE/MIB per quanto detto sopra, ero chiamato a decisione su Gabetti. Ed anche in fretta visti gli impegni di lavoro. Scelto ordine di sell a level 144, numero di particolare valenza, che mi ha suggerito l'operatività ed obiettivamente con doppio successo, "grande tradata" + "mancata inculata da sospensione": gli abbiamo davvero SPUTATO IN FACCIA ! Sommiamoci pure che la mia casa in vendita che non gliela daremo MAI (quantunque rimane un'azienda che mi è simpatica).... e allora ENNAMO GABETTI !!!

Per chi volesse operare sul titolo la figura di spike a ribasso / volumi realizzata post sospensione  (in figura) non marca affatto bene. Opererei long solo sulla forza con close over 0.144 e per il target chiusura della prima montagna ribassista a grafico daily.

 

 

 

posted on 17:51   link   . . . . .  up

 

Flash *** Gabetti !!

05 April, 2011

E javemo sputato en faccia !!! Sold a 0.144  a +10% dal nostro PMC in acquisto di venerdì scorso , poco prima della sospensione, quantunque sembra che oggi farà il classico +17% ....

Siamo noi i lead delle SMALL CAP SIAMO SOLO NOI !!!

 

posted on 10:56   link   . . . . .  up

 

Giornata di Pausa

04 April, 2011

Siam ritornati oggi alla nostra quotidianità di "giacca e cravatta" e non c'è stata nemmeno una particolare emozione dai mercati finanziari.  Mentre i listini "big" Europei consolidano dopo i consistenti rialzi (addirittura con Gap-up ancora aperto su DAX), l'Italia oggi fa leggermente meglio a parziale recupero della sotto-performance;  teoricamente si prepara ad una fase postiva obiettivamente legata ai bancari ed a decisioni sugli aumenti di capitale di ISP ed altri titoloni del listino. L'USA dopo il top di fase S9T, preciso, perde momento ed attutalmente galleggia sulla parità.

Poco da dire sulle sorti del mercato, siam sempre per l'idea del rally di Pasqua che adesso deve inziare a gettare basi. Chi non sale comunque scende e forse oggi avremmo preferito un -1% di bear trap che un close senza spaccare la resistenza in essere.

 

Per quanto concerne la mia operatività nulla di fatto un pò per scelta un po per poco presidio del mercato. In mattinata sul ribasso avrei voluto tentare la vendita delle posizioni short su FTSE/MIB (e contestualmente del guadagno contabilizzato su long ENI a mezzo LC, frutto di una vision corretta sulla dinamica ENI centrica di questo periodo). Ma non l'ho fatto, ovvero non ho chiuso gli short di copertura. perchè vorrei vedere almeno un minimo segnale tecnico rialzista, tipo closed over 21150, quantunque alcune posizioni abbiano superato la fase più difficile del trading, ossia il passaggio sopra PMC, che consente una sufficiente serenità nel mantenimento delle stesse. 

 

posted on 17:46   link   . . . . .  up

 

Una Giornata Indimenticabile

03 April, 2011

Con mio figlio eravamo usciti a farci una passaggiata sulla spiaggia, senza aspettarci nulla di più.

 

E' stata una giornata che non dimenticheremo mai.

 

 

 

 

 

 

 

 

posted on 20:53   link   . . . . .  up

 

Pesce d'Aprile

01 April, 2011

Giornata di forza sul listino Euro sin dall'open sulla scia Asiatrica, mentre giornata di grande volatilità per il nostro paniere causa l'andamento dei bancari. In mattinata il listino s'inabbissa velocemente fino ad area 21600 per gli andamenti di UC e ISP. Solo grazie alla performance di ENI ed ENEL, ben descritta nei blog di Marzo, il listino dapprima tiene e poi si riporta in positivo sopra il punto frazionale assecondato dal recupero dei bancari sui dati macro USA. Dati di particolare importanza, quale disoccupazione ed altro, dati che sono buoni e che sembrano consolidare un trend positivo di scenario economico, una ripresa. Ripresa che al solito è attaccata da questioni negative, l'eterna presenza della morte nella vita , quale le guerre in Africa, il nuclerare dei musi gialli (che delusione questi Giapponesi !), e non potevano manacare le paure sugli asset bancari, tutti prodotti dell'uomo nati per distruggere ciò che si crea con tanta fatica.

 

Appare un pesce d'aprile questo 1-2 del mercato Italiano ma appare anche un pesce d'aprile tutta la giornata odierna. Nei fatti questa forte vibrazione si somma ad una serie di andamenti negativi, sul perno dei 21923, e con il probabile top relativo del mercato USA di questa notte, top di fase S9T, sembra che dovremo aspettare ancora qualche giorno prima di inziare mostrare i muscoli, almeno in Italia, procedendo con il rally di Pasqua.

 

Operativamente non ho preso profitto sugli short FTSE/MIB in mattinata per quanto detto sopra. Di contro non ho nemmeno pensato a vendere la posizione long su ENI a mezzo minilong, visto che ora è stato fatto un bel prigioniero e la fase più delicata del trade a mezzo certificati RBS è passata. Gestiremo la posizione come da teoria. Oggi tante belle notizie...

Al close però decidevo per ingresso long su Gabetti vista la configurazioni di "seme" su grafico daily (cfr. motore di ricerca su Blog) arrivata al limite della validità (0.129 closed) e che proprio in asta di chiusura è rimasta viviva grazie a circa 300K pezzi di unica mano, buon volumi di transato giornaliero su bottom di configurazione seme. Evidenzio presenza di macchina software a 2 livelli, il primo 17K pezzi il secondo 3000. Preferivo Gabetti a Sadi e Pierrel comunque interassanti come da signaling giornaliero su privè. Bene gli altri titoli in portafoglio tra cui GAS "scoperto" oggi come energia buona (l'hanno capito...) 

 

posted on 18:01   link   . . . . .  up

 

top of page

 

 


Trading Blog e commento sui mercati finanziari. Segnali operativi gioralieri long short per il trading in borsa. Signal buy sell di prodotti finanziari azionari e derivati. Indicazione di operatività, posizionamento, previsione e forecast sul mercato azionario. Trade Blog e Report Trading Long Short con Minilong Minishort Titoli ETF ETC CW FTSEMIB SP500 leverage certificate RBS. Analisi Trend Bull Bear e forecast con analisi di Gann (S9P S9T Gann Square Gann Level FAN), ciclicità dei mercati, signal candlestick pattern, analisi tecnica con Bollinger Band BB(20,2). Strategie e tattiche sul mercato. Trading Utilities


Chiunque acceda e consulti il sito www.fabiolongo.com e tutte le sue sezioni dichiara di aver letto, compreso ed integralmente accettato quanto riportato nel DISCLAIMER.

www.fabiolongo.com