Mercoledi 24/04/2019 ore 10:11:25
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

Archive - June, 2012
 
Fabio Longo Trade Blog   fabiolongo.com TradeBlog  
 
Most recent entry is first.
Search blog
 
Archives 
 

Ottimo mensile

29 June, 2012

Due righe da mobile.
la giornata si commenta da sola in quanto a forza, con un close italiano a +6%.
La cosa che sorprende e che nell'ultima seduta, partendo da un gap up sul valore del prossimo mese si rompe la linea della morte. Aggiorneremo tutto il forecast nel weekend. 
speriamo che l'accordo sullo spread non sia la solita stupidaggine. Francamente non so che dire ma i numeri sono buoni. Buon we

 

posted on 17:51   link   . . . . .  up

 

Flash: Sold Atlantia e Finmeccanica

29 June, 2012

Felici di aver piegato il popolo nazista, oggi portiamo a casa i profitti degli ultimi acquisti, Finmeccanica di ieri pomeriggio e Atlantia dell'altro ieri, oggi titolo migliore di tutto il paniere FTSE/MIB. Su FNC la ricopertura passava a 3.087 ed abbiamo visto un max 3.082. Su Altlantia forse abbiamo cannato la vendita visto che aveva trovato supporto su una fan bull giorni fa a 9.13, anche se c'è sempre modo di ricomprarla.

 

posted on 12:09   link   . . . . .  up

 

Forza Italia (28-Giugno-2012)

28 June, 2012

Commentiamo la giornata in intraday per via di impegni. A poco più di 1 ora dalla chiusura lo scenario è di incertezza con europa in rosso ed america in perdita frazionale. La giornata è quindi nate ed evoluta incerta, i mercati stentano a salire ma al tempo stesso tengono i primi livelli di supporto. FTSE/MIB ha anche tentato l'attacco al livello che indicavamo ieri ossia 13450/500 che con chiusure over ci avrebbe messo sopra al toro per uno sprint teorico fino al 4 luglio.

Non è di buon segno aver colpito tale quota in spike candle 15' ed aver perso poi 200 punti, sempre per questioni di chisura short sell, ma c'è ancora tempo per un close di forza. Viaggia in positivo frazionale in questo momento con una bella candela "buzu".

Per l'operatività nel pomeriggio siamo entrati su Finmeccanica con l'idea del 4 luglio non prima di aver sovappresato ancora un altro po le posizioni short a mezzo minishort 17900. E' chiaro che siamo in un momento di dualità almeno nelle prossimi 8 ore di borsa.

Oggi siamo presi dalla partita dell'Italia a cui si rivolge il nostro migliore augurio: come Patrioti subiamo il fascino dell'Inno nazionale, Inno che cantiamo in piedi con la mano sul cuore... Speriamo di fare giustizia contro il nemico tedesco, che ricordo essere ancora quel popolo di nazzisti che hanno trucidato gli ebrei - quantunque non ci siano simpatici nemmeno loro ! E' cambiata la forma ma i tedeschi fanno sempre la guerra, la Grecia stavolta la vogliono tutta per loro. Noi faremo giustizia con Cassano unico fuori classe nel team Italiano.

 

 

 

posted on 16:27   link   . . . . .  up

 

Nota segnali di trading del 28 Giugno

28 June, 2012

Segnalo che stamattino c'è un fault dello screener prorealtime, quantunque la piattaforma non presenti problemi nelle altre funzionalità. In particolare tutti gli screener che si riferiscono al mercato MTA danno errore, restringendo il campo al paniere FTSEMIB le liste si presentano vuote.

Eravamo in cerca soprattutto di titoletti smal cap che avrebbero smaghinato oggi in ricopertura short, magari con sospensione a rilzo, ma purtroppo non riusciamo a trovarli.

Abbiamo fatto attività di ricerca "a mano",  analizzando i titoli della nostra lista uno ad uno, ed abbiamo trovato qualche segnale decente ma comunque non quelli che volevamo trovare (small cap).  Quindi stamattina si faccia l'uso più opportuno della lista trading al privè.

 

 

posted on 06:48   link   . . . . .  up

 

Nulla di rilevante seduta del 27 Giugno

27 June, 2012

Bella prestazione del nostro mercato che mette a segno una performance molto superiore a quella degli indici europei grazie al peso dei bancari. Anche l'America ed in particolare S&P500 sembra trovare un pattern daily positivo se questo sarà il close.

Lo scenario di medio periodo è sempre caratterizzato da un'impostazione di debolezza (confermo quanto indicato stamane), ciò nonostante dai ieri ci sono elementi ciclici di breve termine (impianti S9T italiano e americano entrambi in fase bullish) che potrebbero far involare i listini fino alla prossima settimana ed in particolare alla ricorrenza del 4 luglio che è data di Gann in quanto a massimi dei mercati. Quindi ci sono le condizione per aprire un'altra parentesi, supportata dal timing di breve termine, ed al close euro anche da elementi di pricing con il recupero della middle BB.

Da valutare tuttavia i target di ricopertura short che peraltro combaciano con un supporto S9P (su FTSEMIB) pertanto con un close over saremmo a cavallo del toro per una manciata di sedute.

Per l'operatività comprati pezzi Atlantia nel primo pomeriggio e venduti pezzi del GAS Naturale (ETF) a qualche tick dal pareggio.

 

posted on 17:51   link   . . . . .  up

 

Scenario mercati finanziari al 27 Giugno 2012

27 June, 2012

Lo scenario dei mercati si presenta in forte debolezza nonostante già ci siano stati ritracciamenti/perdite consistenti in questi primi giorni della settimana. Possimo dire, senza volre dare troppa enfasi al nostro forecast, che non ci sbagliavamo nella lettura dei 3 timing di riferimento della scorsa settimana: Bradley (divergenza letta in rottura dei precedenti minimi invece che massimi), terzo mercoledì del mese (bear), setup statico stagionale estivo (bear). Il mercato ha piegato con violenza confermando anche la vision di "strappa short" che indicavamo sotto.

Ad oggi lo scenario è ben descritto dagli impianti raffigurati nelle immagini qui di sotto (per FTSE/MIB e S&P500). DAX inoltre innesta 2 gap-down. Solo da aggiungere che andamenti sotto 12800 FTSE/MIB confermati per più di 4 ore metteranno il "bollino blu" a nuovi andamenti ribassisti, in trend, in dinamica trend-continuum, a bassa volatilità e accelerazioni violente con principali change fatti in apetura allineando i futuri close S&P500 negativi.

Una speranza potrebbe venire oggi da close dei mercati sopra le Middle BB(20,2), che richiederanno poi conferma di tenuta ed in questo caso in nostro mercato avrebbe un spazio di upside molto migliore di S&P500, per via di ricoperture short più alte, anche se S&P500, in questo caso, sarebbe diretto a quel target price/time di incrocio fan bear e fan bull (impianti intermedio) ben visibile in figura. Per chi ama meno il rischio sarebbe un trade long più sicuro in quanto innescerebbe un camminamento sulla fan bull, pur se da sotto.

 

Circa l'operatività ci siam venduti un po di sovrappeso short FTSEMIB già da lunedì e poi siamo entrati long su ENI con pochi pezzi. Punteri su commodity, long, nei casi di mercato azionario ancora bear, mentre bancari da mettere nel mirino (long) solo in caso di nuovi minimi. 

 

Scenario FTSEMIB e SP500 al 27 giugno 2012

 

 

posted on 06:55   link   . . . . .  up

 

Seduta del 22 Giugno 2012

22 June, 2012

E' stata un bella seduta in sintesi. Dopo una scontata apertura in negativo, in scia chiusura americana del giovedì, con definizione di gap-down, il mercato trova forza e si riporta in pareggio (sopresa per quanto ci riguarda). Mentre gli altri indici galleggiano, IBEX e FTSE/MIB guadagnano punteggio positivo non frazionale e nel pomeriggio testano in volata quasi le vecchie resistenze (14000 punti FTSE/MIB). In Italia questo è possibile grazie alle solite UC e ISP, che compensano ENI, ma anche grazie ad ENEL che indubbiamente nell'ultimo periodo ha fatto bene. Titoli di nostro portafoglio. BMPS, migliore del listino con punte da 9%, raggiunge il suo secondo target che avevamo indicato in area 0.22 circa. Poi il mercato piega nel giro di un ora e chiude in debolezza in frazionale negativo, sui livelli di apertura. Un nulla di fatto ma sembra ancora una seduta "a caccia di stop loss short".

Circa il futuro ribadiamo quanto indicato sotto ma precisiamo che c'è un timing positivo su FTSE/MIB, quello S9T. Quindi forse FTSE/MIB farà meno peggio degli altri se l'America confermasse lo scenario orso, e di contro over performance anche in caso bullish.  La polarizzazione c'è e si è vista in questa lunga settimana di forza.

 

Appostati per un bel trade Circa le nostra operatività di trading abbiamo fatto quanto segue:

  • apertura ulteriori posizioni short su indice FTSE/MIB a mezzo certificato ad alto strike (pochi pezzi)
  • apertura posizione long su un titoletto Small Cap MTA (non lo riliviamo perchè il momento è delicato, anche qui pochi pezzi)
  • sell Atlantia 9.875 (ci siamo ripresi i soldi al netto delle commissioni): sbatte su una fan bear senza romperla;
  • sell Banca PEL con +6% di profit (qualche soldini, purtroppo anche qui erano pochi pezzi)

 

Contiamo nei prossimi giorni di operare un po da cecchini, tempo permettendo, scegliendo un obiettivo la mattina cercando di portarlo a casa morto entro la chiusura, trade più pesati di quelli fatti sopra. Stentiamo ad osare perchè siamo già abbondantemente long su tanta roba (il portafoglio è pesato long) ed abbiamo anche dei certificati long FTSEMIB che sono a 700 punti dal pareggio e che hanno già sentito l'odore della morte. Vorremmo liberarci di questi pezzi per poi operare con maggior decisione usando i certificati short solo come hedging di portafoglio. Ma anche qui siamo messi un po male avendo svariate posizioni short a 12700 di indice, prese a suo tempo per proteggere quel minilong. Quindi, a 14000 punti, inizierebbero a puzzare anche quelle ed andrebbero a loro volta protette stavolta con un titolo tipo ENI, oggi come oggi, ben pesato ed in logica di trade duale visto che solo con ENI il mercato risucirà a rompere area 14000.

Buon WE .

 

posted on 17:54   link   . . . . .  up

 

Note pre-apertura 22 Giugno 2012

22 June, 2012

Ieri non abbiamo potuto commentare il close per via di impegni e stamattina abbiamo difficoltà nell'accesso a prorealtime (non funziona l'autenticazione) dove ci sono i nostri screener con i quali generiamo i segnali di trading daily. Abbiamo comunque dato "a mente"  alcuni ingressi condizionati nel tentativo di superare il problema. Se ne faccia l'uso più opprtuno.

Tenteremo di nuovo in mattinata almeno per registrare l'esito dei segnali di ieri e di quelli pending e se riuscissimo prima delle 9 aggiorneremo anche con qualche segnale su commodity che stamattina avremmo focalizzato per via dello scenario dipinto sotto.

 

Per quanto riguarda la seduta di ieri le cose sono andate come pensavamo e come non volevamo: proprio ieri a pranzo parlavamo di bull trap con i colleghi che ci avevano chiesto una view vista la ripresa consistente di 1300 punti in pochi giorni (10% del valore dell'indice). Il mercato italiano FTSEMIB arriva infatti ad un passo dal valore della linea della morte 14011 opening giugno (con un massimo di 13997) e poi ritraccia nel finale, al solito dopo le 17. Tutto dopo aver rotto la resistenza S9P che gli ha permesso un'impennata di altri 200 punti rispetto al buon andamento intraday. Non possiamo inserire grafici che sono su prorealtime. Brutto invece il close americano con S&P500 che perde oltre 2 punti e che quindi conferma lo scenario negativo di timing di breve termine (terzo mercoledì del mese) assieme a quello di medio periodo (setup stagionale statico estivo) per via appunto del setup del 21 giugno. Close netti sotto 1328/22 valore di fan bullish 1x2 di prossima/attuale week porterebbero accelerazioni violente ribassiste anche su questo indice, spesso esente da crisi e da ogni tipo di problematica "globale" (loro esportano i problemi, noi Italiani invece paghiamo il conto americano, greco e spagnolo). Se toccasse anche a loro non sarebbe male: mal comune mezzo gaudio.

 

Per l'operatività di trading ieri ci siamo tolti di mezzo tutte le azioni BMPS, prima in area 0.202 come previsto e poi rinunciando al sell in area 0.22. Siamo contenti del trade su questo titolo dove siamo MATADOR, sistematici trade azzeccati, così come un tempo lo facevamo su Telecom Italia (mai più tradata perchè oramai "cenere").

Oggi proveremo apertura di posizioni short su indice (ulteriori certificati short) a difesa del portafoglio long e con logica di trade di posizione per il periodo estivo. Un po di pezzi "short di posizione" li avevamo già presi l'altra settimana su S&P500 a mezzo minoshort e questi giorni abbiamo sofferto un po.

Puntiamo long sul Crude su eventuali ribassoni.

E buona giornata.

 

posted on 06:48   link   . . . . .  up

 

Breve Commento 20 Giugno

20 June, 2012

Oggi ci siamo presi un giorno di ferie per dedicarci ad Alessandro e sfuggire dalla morsa dell'afa Romana. Abbiamo seguito un po dell'open, l'ora di pranzo ed il close.

La giornata è delle migliori per il nostro mercato che, come prevedevamo ieri, ha testato area 13800 con un max intraday di 13789. Gli altri mercati non fanno nulla di particolare. Soffrono il caldo anche loro.

Uno sguardo va all'America ed a S&P500 in particolare per 3 motivi:

  • Setup del III mercoledì del mese
  • configurazione inversionista con close sotto 1343
  • Setup stagionale di domani.

 Attualmente l'indice è sulla parità dopo aver fatto 1346 di minimo.

Non entra l'ordine di vendita su BMPS che è stata fra i migliori del listino, proprio nella logica di rotazione del paniere di cui al blog di ieri. Nostro ordine di vendita 0.202, altra tranche, se over, sarà a 0.22 circa. 

In generale in questa fase di mercato non vorremmo rimanere con il cerino in mano, anche se veniamo dai minimi e non siamo certamente al massimo storico. Valuteremo domani come procedere.

Buona Serata  

 

posted on 19:06   link   . . . . .  up

 

Buona Seduta 19 Giugno 2012

19 June, 2012

Anticipiamo un po il commento e ci scusiamo per il mancato aggiornamento dei segnali di trading di oggi ma purtroppo non c'era connettività mobile quando era il momento di lavorare alla ricerca del trade (ore 5:00-5:30). Sono spiacente. Per coloro che, come ho visto dal log del sito, hanno tentato ripetuti accessi alla share durante la mattinata ricordo che in home page del sito, nella zona bassa, c'è l'informazione dell'aggiornamento ossia il time di ultima modifica dei file, fra cui quello del Piano di Trading (PT.xls).

Buona la seduta di oggi ed in particolare su FTSE/MIB che si configura come un ennesimo rimbalzo sulla fan bear 1x4 che ieri abbiamo già indicato in area 12840. Bene anche l'andamento di S&P500 che, come da note del wekend, era già andato sopra un livello di ricopertura short e quindi ha proseguito a rialzo.

Adesso si tratta di capire quanto ancora durerà questa "fase bullish", visti i timing in ingresso nei prossimi giorni,  pur ricordando che proprio FTSEMIB ha un upside maggiore rispetto al mercato americano, ed anche oggi nonostante il close in forza. Come da  Commento Generale sui mercati finanziari, che peraltro ho aggiornato oggi con l'indicazione del siderografo di Bradley, si noterà che il mercato italiano ha spazio di almeno 400 punti (assumendo che chiuda sopra 13400), fino alla prima resistenza S9P (13800/50). Abbiamo infatti rotto, nella seduta intraday, una resistenza di rilievo posta in area 13300/10 (S9P + Gann Level) e quindi c'è spazio per ulteriori "smaghinate". Ciò nonostante  non crediamo ad un mercato bull, intendo di medio periodo, fino a quando non si ritornerà sopra la linea della morte closed mensile. Scusate la negatività ma gli impianti di riferimento dicono questo.

 

Per l'operatività abbiamo aperto il ToL solo alle 12:00 per via di un'incredibile giornata "no" che, fra l'altro, ci ha visto fare 50 km in quasi 2.5 ore (via Pontina) per via di cantieri e ripetuti incidenti. Un incubo.

Nel pomeriggio abbiamo puntato qualcosa su Banca MPS che  ci sembrava un buon cavallo per un long di breve termine nella logica di rotazione dei titoli. Ovviamente trade esente stop loss e con la speranza che di non dover mai gestire un'altra posizione fallimentare con strategia piramidale.

 

posted on 17:08   link   . . . . .  up

 

Mai un passo amico

18 June, 2012

Anticipiamo un pò il commento al close perchè oggi siamo notevolmente infatiditi dall'esito del trading e quindi la chiudiamo qui.

Non ci piacciono mai tanto le news, in modo particolare non crediamo mai a quelle degli ultimi anni quali salva-stati, salva-euro, salva-sta-minchia.

E' una contraddizione di fondo visto che si combatte una guerra di conquista attraverso i mercati finanziari, quindi cosa mai dovono salvare gli stessi personaggi che gestiscono le pedine sulla scacchiera ? L'esito dell'elezioni in Grecia, l'euforia, è durata molto poco ri-proiettando i listini nella negatività. Fino alla tenuta di 12840 FTSE/MIB il mercato comunque è ancora in tenuta ed ha spazio fino ad area 14000 punti. Attendiamo adesso gli eventi di timing che sono in programma in questa settimana, come da note sul privè per chiarire lo scenario. Siamo sempre per una view ribassista fino a prova contraria, al fine di non destare false aspettative in noi stessi ed anche negli altri. Commenteremo poi il setup di Bradley (che non abbiamo avuto modo di fare nel weekend).

 

Fabio Longo Trading mai un passo amico

 

Per quanto concerne il trading "mai un passo amico", così commentiamo la giornata di oggi. Da giorni cerchiamo vendite in profitto su alcuni titoli che hanno lo strappo al rialzo nelle loro potenzialità di ricopertura short, quali Banca Popolare Etruria e Lazio ed Esprinet, che sarebbe il titoletto di cui ai commenti della scorsa settimana.

Su Esprinet venerdì mattina avevamo già preparato la vignetta "V'avemo inculato ancora!", sulla scia dei successi del mese di maggio ma ci hanno tappato l'urlo lasciandoci amareggiati. Ed oggi non è partita in esplosione, come ci aspettavamo, fino al target dei 2.60. Abbiamo aspettato fino al tardo pomeriggio poi l'abbiamo venduta sul +5% intraday per un "pacchetto di Marboro", solo per evitare di vederci impiccati anche su questo titolo di merda. Appena venduta ovviamente si è inalberata a +10% intraday. Non ci ha portato bene anticipare la caccia dell'orso...

Banca PEL invece ha aperto a +8%, circa +12% dal nostro PMC, e non ci hanno eseguiti i vendita per un tick di merda. Sospesa immediatamente per spread denaro/lettera, le macchine software ci hanno poi sistematicamente superato a ribasso nella nostra continua ricerca della prima posizione in lettera, fino a quando abbiamo trovato il momento per venderla con 3 euro di Gain, ossia con un loss considerando 4 euro di commissioni, al fine di non vederci transitare anche qui sotto PMC. Mai un passo amico. Con la stessa rabbia dell'immagine sopra le abbiamo riprese al poco dal close, sotto il PMC che avevamo, una manciata di pezzi perchè il titolo sembra "ancora buono" e vogliamo giustizia almeno su questo trade.

 

posted on 17:22   link   . . . . .  up

 

Buon 18 Giugno 2012

18 June, 2012

 

 

posted on 08:46   link   . . . . .  up

 

Buon Mercato ma noi non esultiamo

15 June, 2012

E' stata una buona seduta che ha superato in forza i primi livelli di resistenza indicati sul commento generale alla sezione forecast. Cosi' FTSEMIB segna un bel close positivo e in seduta Buzu.  Adesso la parola agli amici americani con il test del 1340.
per noi non c'è' esultanza. Sell di enel a pochi Rick dal PMC della meta' dei pezzi. Lunedi' staccano i dividendi e preferiamo eventualmentre entrare sulla conferma del trend. Non scoppia il nostro titoletto che abbiamo seguito tutto il giorno. Individuati sell di distribuzione via macchina sw. Staremo a vedere, chiudiamo delusi nonostante un altro ottimo recupero di portafoglio azionario.
buon we.

 

posted on 18:29   link   . . . . .  up

 

Commento al close 14 Giugno 2012

14 June, 2012

Seduta volatile ma con esito positivo: il close degli indici Euro è moderatamente positivo, l'America viaggia in positivo e negli ultimi minuti FTSE/MIB trova la forza per portarsi sopra 13000 punti dopo aver visto area 12700 in intraday. Tutto ciò grazie allo spunto rialzista di S&P500 al momento del close euro. Speriamo non faccia sorprese al close di stasera gettando le basi per una micro fase bullish a paritre da domani quando la scadenza del derivato Italiano sarà ormai ufficiale.

Bene anche l'andamento del GAS Naturale sul dato delle 16.30 (scorte) che unito alla debolezza relativa dell'euro porta l'ETF a +7% al close. Per noi si tratta di un bel recupero del portafoglio avendo questo prodotto finanziario come "main" di portafoglio, anche se siamo ancora distanti dalla meta (il pareggio - PMC ) che abbiamo sfiorato nelle precedenti sedute e che non si è tramutato in un successo solo per non aver avuto disponibilità di piramidare gli acquisto come avevamo previsto in fase di planning del trade e della strategia di acquisito.

In generale il nostro portafoglio oggi recupera il 15% delle perdite, nonostante lo sbilanciamento 2.25:1 short:long sullo straddle FTSE/MIB, grazie anche alla prestazione dei bancari (sempre ben presenti nella nostra strategia di trading) ed anche di ENEL che è stata ben pesata nell'ultimo periofo e che avevamo ben individuato nelle sedute precendenti (e che manca anche di una ricopetura). E se tutto va bene domani esporremo anche un bel trade su un titoletto dell'MTA, che citavo ieri e che avevamo preferito rispetto a Ceramiche Ricchetti, altra small Cap che non sfuggita al nostro signaling mattutino dell'altro giorno.

 

Circa il Siderografo, è davvero difficile la lettura del setup di ieri poichè inizialmente non c'era divergenza, poi si è fatta netta (con l'andamento del mercato a rialzo delle ultime settimane), divergenza che però si è attenuata nelle ultime battute. In questo momento interpretiamo comunque un setup di tipo INVERSIVO, almeno sul mercato americano, dato che la debolezza del mercato è stata comunque limitata. Ci riserivamo di studiare meglio la cosa per cui consideriamo un draft l'ipotesi inversiva che a mio parere dobvrebbe essere interpretata come rottura dei mimimi di riferimento piuttosto che dei massimi, da qui al nuovo setup di Agosto. Ne riparliamo comunque.

 

 

posted on 17:44   link   . . . . .  up

 

No Way for Bull (13 Giugno 2012)

13 June, 2012

Poco da commentare sulla giornata di oggi. Mercati in debolezza con discreta volatilità e bassa escursione. Questo su Euro e su America.

Anche lo scenario Commodity non presenta grandi movimenti.

Il FTSE/MIB ha chiaramente "un molla a ribasso", quella del movimento FIB (bear), anche se il grosso del movimento questa volta sembra già fatto nella seduta di attivazione con -700 punti di move in seduta intraday. Dalla quota nominale di start 13000 punti circa, seduta post attivazione, potremmo giungere teoricamente fino a 12000, appunto in via teorica, con dei "check-point" ogni 500 punti derivati dal passaggio "in denaro" di opzioni call/put su diversi oggetti finanziari del mercato FTSE/MIB. Pertanto potremmo proseguire ancora, ma anche fermarci qui se i "pesci" sono ormai intrappolati e non conviene muovere ulteriormente le reti ma aspettare il tempo di tirar su in barca tutto il resto del pescato. Poi magari si potrebbe anche ripartire temporaneamente a rialzo dalla prossima week, una bull trap dopo il 19 Giugno, secondo nostro timing sulla sezione di Commento Generale (che stiamo aggiornando per time frame "mensili")

Segnaliamo infine data di Bradley su nostra serie storica (valore siderografo 37,58) che definisce un Minor Setup che commenteremo in seguito.

 

Per il trading oggi abbiamo comprato un titoletto con un operazione "straordinaria" di money management, ossiaun giroconto da rendere "ASAP" anche se oramai è il quarto che non rendiamo e che rimane pending... :-) 

Speriamo di parlarne domani in mattina se il close S&P500 supporterà con close over 1315 e future Globex domani ore 5-6 in positivo.

  

 

 

posted on 18:02   link   . . . . .  up

 

Aggiornamento 12 Giugno 2012

12 June, 2012

L'aggiornamento di oggi concerne questo sito. Dopo 2.5 anni circa dall'avvio (era il 25-10-2009) ho deciso di non pubblicare più sul Privè il Commento Generale, il solito file word di analisi settimanale contenente il forecast sullo scenario di lungo termine e settimanale, l'aggiornamento di tutti i timing del mercato, l'analisi di FTSE/MIB e S&P500, lo scenario azionario Italiano, il forecast delle commodity.

Nella sezione del privè ci sono bene 138 commenti, 138 analisi eseguite diligentemente tutti i santi weekend, con una costanza "spietata", fortemente severa nei confronti del sottoscritto in quanto a impegno e rinunce. Anche il sabato si iniziava a lavorare all'alba, certe volte rimettendoci mano la domenica pomeriggio prima di pubblicarlo. Non si tratta infatti di quattro "cazzate" buttate lì per fare "informazione aggiornata", ma di un vero e proprio momento di riflessione e di analisi sul mercato, che mi impegnava ormai almeno 3 ore del mio weekend. Adesso non c'è spazio: siamo passati in clima estivo, abbiamo uno scenario difficilemente variabile nel "weekly" e non per ultimo devo onorare impegni di altra natura proprio nel fine settimana: ho deciso di quindi sospendere questa analisi o meglio di pubblicarla nella sezione Markek Forecast con una cadenza più lunga in modo da essere finalmente libero da qualcosa che era diventato un vero e proprio lavoro senza alcuna forma di compenso. Valuteremo se e quando ritornare al vecchio modello ma comunque non prima della fine dell'estate 2012.

Nel privè aggiornerò regolarmente i segnali di trading giornalieri e tutto il materiale di analisi, cercando anche di focalizzarmi meglio proprio sul tema del signaling giornaliero che comunque svolgo per me stesso e che non mi costa molto farne upload sul sito.

 

Per quanto concerne il mercato il close FTSEMIB è in pratica sulla  fan bear dopo una giornata che ha vissuto momento difficili in area 12800. Sappiamo di essere nel pieno del Movimento FIB come da nostra teoria e non vediamo l'ora che sia venerdì per capire la vera natura del mercato, anche in base alle risultanze closed weekly.

 

Per quanto concerne l'operatività nessun trade eseguito, nemmeno l'apertura di posizioni short in open, ma solo per mancanza di liquidità non per altro. Oggi infatti abbiamo pagato l'IMU e francamente siamo a terra.

 

posted on 18:02   link   . . . . .  up

 

Brutta seduta e parte Movimento FIB

11 June, 2012

Eccoci a commentare dopo 2 sedute di borsa anche se in questi giorni abbiamo onorato diligentemente gli impegni del privè che ci portano via diverse ore del weekend.Per noi questa seduta è stata un incubo non avendo potuto seguire e gestire la giornata di trading (per una serie di priorità familiari/logistiche) ed aprendo il ToL poco fà abbiamo constatato la mancata esecuzione dei nostri ordini su ENEL ed Atlantia ma soprattutto su Banca Popolare Etruria e Lazio che in mattinata è arrivata ad un tick sotto i nostri miserbali 500 pezzi 1.037. I broker non ci hanno eseguito quantunque la macchina software HFT avrebbe dovuto ricoprire fino a 1.038. Una vera dannazione visto che eravamo in gain e sospettavamo tutto ciò che segue. Queste mancate vendite, unite a quanto successo (vedi sotto), ci proiettano in un mix di scoramento e nervosismo, visto che ci aspettavamo nitidamente questa seduta bull e ci contavamo pure un bel pò per liberarci di un po di posizioni long, ritornando in possesso di liquidità dopo aver contabilizzato dei profitti su questo ultimo movimento rialzista.

Non ci era piaciuta la storia dei piani salva-euro ed altre news a carattere "salva-minchia". Immancabilmente oggi abbiamo avuto una pompatissima apertura bull in gap-up e con un consistente fuori banda BB daily, poi il mercato tiene i livelli conquistati in una specie di trend-continuum bullish, a ridosso della linea della morte e di resistenze S9P ben commentate al privè. Poi si degenera con movimenti intraday molto violenti, perdendo ben 700 punti di indice, un movimento da -5% intraday che è una candela nera tra le più "lunghe" dell'ultimo periodo.

Certamente si tratta della compensazione all'altrettanto violento movimento bull dei giorni precedenti, finalizzato a strappare posizioni shortiste e soprattutto per quanto attinente al FIB. Oggi è partito il Movimento FIB con un totale di circa 46K contratti scambiati su quello a scadenza venerdì di cui 11K circa in rollover su quello a scadenza Settembre. Come da nostra teoria cercheremo di operare un trade di "posizione", domani in open fino a scadenza, ma il problema è con quali soldi fare questo trade visto che non c'è rientrato una ceppa in cassa per poterci muovere in trading.

Sappiamo che, al di là del move di breve termine comandato dal razionale del Movimento FIB, chisura weekly sotto fan bear 1x4 12961 opening weekly sarà presagio di un estate "drammatica" e la conferma che i doppi i minimi esistono solo sui libri di AT del cazzo. In questo scenario sotto bear il 12500 del 2009 verrà quindi violato nell'anno solare e quelli che vedremo in futuro, probabilmente in Ottobre 2012 (cfr. vecchi articoli di forecast), sarà il minimo del nostro mercato da cui sicuramente risorgeremo come paese di inventori, scienziati, navigatori e poeti. In questo senso siamo nettamente d vision contrarian a tutta questa storia di "conquista finanziari"a ma con bottom potenziali in area 9000 punti FTSEMIB, scenario bear da aggredire preferibilmente in modalità piramidale con posizioni azioniarie a mezzo titoli, secondariamente ETF ed evitando tassativamente la tentazione di prodotti derivati long su mercato Sed.Ex. Decisamente meglio un derivato normale per chi ama giocare col fuoco, a conti fatti si rischia di perdere di meno e di guadagnare molto di più.

 

posted on 18:36   link   . . . . .  up

 

Commento pre-apertura 8 Giugno 2012

08 June, 2012

Non so se riusciremo a commentare al close, ma un commento lo facciamo subito su S&P500. 

Nella figura qui di sotto il grafico daily con BB(20,2) assieme all'impianto fan di riferimento weekly (bull verde e bear rossa) con un ulteriore impianto fan bullish, quello "intermedio" che abbiamo definito l'altra settimana per superare "il problema" dei target price/time di incrocio fan molto lontani nel tempo visto che le origini sono del 2007 e del 2009. Si noterà la buona valenza metafisica di questo ultimo "impiantino" non tanto per il comportamento price/time (comporamento sulla 1x2) quanto per il taglio della 1x1 con la fan bear in una data speciale, ossia quella di Bradlay. Questo ci piace.

Lo scenario al momento vede il mercato fallire il test della middle daily dopo che aveva generato un segnale inversivo bullish di breve termine a matrice BB, indicato nei mei post serali. Close settimanali sotto la linea tratteggia sarebbero segnale di debolezza con potenziali movimenti ribassiti in area 1240. Forza vera sopra 1340

 

Facciamo sempre il tifo per il mercato bull e buona giornata a tutti.

 

Scenario Gann FAN SP500 al 7 giugno 2012

 

posted on 06:22   link   . . . . .  up

 

Ancora una seduta violenta bullish

07 June, 2012

Un'altra giornata positiva sui mercati finanziari europei debolmente supportati dal mercato americano. E con questa performance si incasella la quarta seduta in trend, graficamente simile ad un candlestick pattern di "3 Soldiers".

Per il nostro indice è stata una seduta nettamente trend-continuum (bull), violenta quindi nella dinamica del movimento giornaliero ed a mio avviso nettamente orientata a massacrare chi si era messo short sul mercato che in 3 giorni ha fatto più di 1000 punti. Credo che le cose stiano così: dal punto di vista dell'analisi di Gann la rottura della fan bear seguita dai livelli di ricopertura short ha messo il mercato nel nuovo "range" confinato dalla linea della morte (mensile) che vale 14011 opening giugno. Quindi questo movimento ci sta tutto. Ma il fatto che il mercato abbia disegnato un doppio minimo (rispetto a quelli del 20099 e che l'euforia sia partita da piani di salvataggio euro e nazioni non è sicuramente un buon segno, il primo perchè i doppi minimi esistono per essere "sconfessati", il secondo perchè scopo di questa terza guerra mondiale è conquistare terre, quindi che minchia devono salvare con questi piani segreti ??!!

Pertanto a queste quote e con questa violenza sarei più per shortare l'indice, almeno quello italiano che è a poche centinaia dai massimi potenziali (linea della morte): solo close mensili nettamente over potremmo credere ad un change of mind, ad un mercato veramente bull (anche se il nostro portafoglio ci crede perennemente!). Nel breve termine siamo comunque in attesa del Movimento FIB che comanderà su tutto e su tutti, "non passa lo straniero" verranno trucidati al rollov-over su quello a scadenza settembre, roll-over che anche oggi non c'è stato nonostante volumi sostenuti su quello di Giugno.

 

Per il trading siamo armati di frecce anzichè di cannoni, armi pesanti che ci avrebbero permesso di fare cassa oggi avendo sovrappesato short in area 13690 (con un derivato ci saremmo portati in cassa 150 punti di indice...) Dio voglia che la Gabetti riuscisse a vendermi la mia casa nel periodo estivo faremmo grandi cose solo con qualche dozzina di K€.... Abbiam comunque comprato ENEL e Atlantia verso ora di pranzo, perchè ci sono sembrati i vettori migliori per cavalcare ultime gambe rialziste, pur se il portafoglio è molto "disperso", forse troppo, tutto in piccole posizioni esenti stop-loss.

Nel pomeriggio come detto ulteriore protezione a mezzo minishort 17900 poichè cerchiamo un trade di posizione short che possa sopportarte ulteriore violenza rialzista, violenza che comunque cavalcheremo con nuove posizione azionarie tipo ENI o FIAT o comunque quelle che mancano nel nostro portafoglio.

 

posted on 17:56   link   . . . . .  up

 

FTSE Boom Boom

06 June, 2012

Oggi siamo stati tutto il giorno fuori linea per una serie di impegni c/o clienti e non poteva mancare una giornata di forza sui mercati finanziari: sarà pure una coincidenza ma ha una probabilità molto alta (il che significa correlazione statistica). Detto questo commentiamo senza riferimenti al news flow e constandando le cose senza il gusto di aver vissuto il real-time.

Non credevamo che potesse farcela ma il nostro mercato, più di ogni altro in Europa nella logica rotazione primi/ultimi, spacca la fan e va a livello di ricopertura short sell, (13440 circa segnalato qualche seduta fà) dopo aver scrollato gli indesici a metà pomeriggio. In questa riga di commento c'è un valore immenso: psicologia, destino, analisi di Gann, manipolazione dei mercati.

Non credevamo che potesse farcela ma questa dinamica FTSE/MIB Boom Boom l'avevamo nelle potenzialità avendo dato stamane un segnale di trading su FTSEMIB, come quasi tutti i giorni, ossia: Al close se sotto 13100 oppure in intraday a 13440, stop closed sopra 13600.

Bene anche la view di ieri su S&P500 che appunto generava un segnale bullish reversal a matrice analisi tecnica. Mi sembra inotlre partito il movimento FIB, giusto una verifica domani rispetto al numero di rollover su quello a scadenza settembre.

Adesso dopo un primo livello di forza si tratta di capire se e come si procederà. Quota 12500 diventa secondaria (così come è stata decisiva nella tenuta ossia mai violata), le quote spartiacque diventano altre in particolare close sopra livello fan 1x4 13080 che nel pomeriggio ha funzionato milletricamente come livello di supporto (vedi sotto grafico a candle 15 min ultime 2 sedute). Da resistenza è passata a supporto, dinamico discendente ovviamente essendo fan bear. Siamo entusiasti di tutta l'aderenza della nostra impiantistica.

 

Ftse Mib 2012 06 06 BB 15 minuti

 

Bene anche l'operatività di trading visto che il portafoglio ha recuperato bene e ci siamo levati dai coglioni BMPS con un ordine accodato all'alba, sotto livello ricopertuta short, quindi eseguito visto che poi il mercato, ossia la macchina HFT, ha ricoperto al millimetro fino alla quota teorica. Siamo stati forse avventati o sciocchi ? Credo che bisogna accontentarsi anche se non si fa nulla di importante, giorni fa per ritornare in possesso della liquidità su BMPS che viaggiava a -13% dal PMC avremmo firmato immediatamente e ieri rinunciavamo anche al crude. Perchè oggi lamentarsi ?

 

posted on 18:06   link   . . . . .  up

 

Nulla di fatto il 5 Giugno 2012

05 June, 2012

Si conclude con un nulla di fatto una seduta di borsa nata sotto un buon segno e che recita un buon close con chiusure frazionali positive in Europa e con America attualmente in positivo. Potrebbe generarsi al close S&P500 un segnale inversivo bullish per il breve termine ma per adesso, alle 17.35 circa, non abbiamo indicazione di merito dall'America ed i close Euro non sono su livelli di forza. In particolare il nostro FTSE/MIB non scavalla il livello di fan ben raffigurato nella figura al post precedente: parliamo di area 13080 OPENING WEEKLY quando il mercato ha fatto 13075 di massimo giornaliero. Quindi leggiamo solo un top di ricopertura short sell anche se la prima quota di ricoperatura (13943) è salta proprio con il close di oggi e con tanta fatica.

Non c'è molto altro da commentare e quindi rimarrei prudente fino a quando FORZA NON SI DIMOSTRI !

 

Per quanto concerne l'operatività oggi siamo stati attendisti e nel pomeriggio abbiamo anche venduto il crude in sostanziale pareggio. Nonostante l'apprezzamento di queste ore dal nostro buy, che potrebbe innescare proprio stasera al close WTI un segnale di buy di AT a matrice Bollinger Band, dopo che il supporto S9P di 82$ ha funzionato, abbiamo dovuto procedere a sell per ragioni di Money Management. Non possiamo  e non vogliamo essere paralizzati da mancanza di liquidità ed abbiamo preferito vendere il crude, un pò perchè in profitto un pò perchè non vorremmo andarci ad "ingarellare" in altre trading piramidali. Non ci sono i soldi per tutto. 2350 euro/anno IMU Roma perchè seconda casa a nome genitori penalizzata dal manganellaro Alemanno, oltre 1000 euro/anno IMU casa al mare perchè mia seconda casa. Non possiamo far tutto e ci accontentiamo di quello che possiamo fare con i soldi ripresi dal crude.

 

 

posted on 17:50   link   . . . . .  up

 

Scenario FTSEMIB opening 5-06-2012

05 June, 2012

Ieri close S&P500 sulla parità in recupero dai minimi, stamane future frazionale positivo e stabile da un ora a questa parte.

Vediamo con speranza un close sopra la linea rossa (fan bear del 2007) che sarebbe flebile segnale di interruzione di camminamento su questa linea bear (se poi confermato al close weekly) iniziato alcune sedute fà, ma soprattuto di superamento di un primo livello di ricopertura short selling candidando il mercato al secondo livello indicato sempre in figura (13442). In quel caso viaggeremmo ben sopra una fan bear ma sempre sotto la linea della morte (mensile), il cui superamento sarebbe l'unico vero segnale di change of mind del mercato, quindi di vero mercato bull.

Permamenza sotto fa bear, come successo ieri sbattendo con la testa sul tetto, è un brutto segnale, purtroppo, con target di medio periodo sotto il Gann level 16 (già visto nelle precedenti sedute) e qundi area 11000 punti circa.

In bocca al lupo a FTSEMIB, nostro futuro economico.

 

 

posted on 05:53   link   . . . . .  up

 

Momento difficile (4 Giugno 2012)

04 June, 2012

Le cose non sono andate come credevamo e francamente ci fa piacere vista la nostra impostazione perennemente long e tanto più ai minimi storici. 

I mercati euro hanno aperto male ma non in profondo rosso come ci aspettavamo e news (che possiamo descrivere in tema "banche e poveracci") hanno poi impresso una forza particolare proprio agli ultimi della classe, IBEX e FTSEMIB. I mercati americani hanno supportato dapprima con il future che è ritornato in parità e poi con aperture ed andamenti nell'intorno della parità.

Quando a domani possiamo solo ribadire che non c'è mai stata chiusura sotto i 12500 FTSEMIB, quota molto importante sia per aspetti di manipolazione (pressioni ribassiste con primi target in area 11700/500), sia per aspetti metafisici legati al nostro Gann Square (passaggio nell'ultimo "quarto"). Altra  osservazione positiva è la rottura, almeno intraday, di area 12940 che avevamo indicata come potenziale top da ricopertura short, anche se al close viene persa dopo aver segnato un muro nell'intraday con precisione davvero notevole. Di contro però non ci sono segnali inversivi di natura AT e/o manipolativa, i volumi sui big del paniere non sono "elevati", stemperando la bella prestazione del mercato. Ultima osservazione di scenario è che da oggi si è attivitata la finestra di osservazione del Movimento FIB: quando il movimento di roll-over si attuerà, il futuro di breve termine sarà comandato esclusivamente da questo razionale, facesse anche -5% l'America noi proseguiremmo dritti a rialzo (se fosse bullish) senza particolari problemi.

Il quadro quindi rimane incerto, siamo in piena tempesta e spendere oggi energie per cercare di trovare una direzione diversa da quella di uscita dall'occhio del ciclone è sbagliata.  Come si escle dall'occhio del ciclone ? Per noi non c'è altro modo che proteggere il portafoglio azionario con posizioni short su indice e comprare commodity. Oggi ci siamo mossi in questo senso: long sul Crude (pochi pezzi a dire il vero) e passagio 2.4:1 short:long FTSEMIB in modo che se i nostri certificati long andassero a stop avremmo complessivamente portato a casa un profitto almeno su questo trade.

La speranza è che il mercato faccia prima un bella gamba rialzista per consentirci di tornare in possesso di liquidità, con sell in profitto, con cui gestiremmo trade più consistenti nel periodo a venire, anche se l'idea era mollare almeno un po per l'estate.

 

posted on 17:58   link   . . . . .  up

 

Flash: Ingresso su Crude a mezzo ETF

04 June, 2012

Siamo entrati sul Crude WTI a mezzo ETFS WTI Crude Oil perdendo il momento in mattinata in area 17.3€ e rincorrendo la macchina software fino a poco fà quando alla fine abbiamo comprato dalla prima posizione in lettera 17.45. 

Ricordo l'importanza del supporto S9P 82/81$, uno dei nostri impianti migliori, forse il migliore in assoluto, in quanto a predict delle zone di supporto e resistenza.

Altri commenti al close.

 

posted on 15:20   link   . . . . .  up

 

Un nuovo incubo sui mercati finanziari

04 June, 2012

Il brutto close americano del vnerdì sera ha rovinato quelli che potevano essere, potenzialmente, i bottom del nostro mercato. FTSEMIB infatti si trovava, al close delle 17:30, in recupero da importanti livelli di supporto, primi target del movimento ribassista, nei pressi del minimo storico del 2009. Ma gli amichetti americani, che sempre hanno viaggiato "alto" rispetto al minimi di 667 del 2009, hanno pensato bene di metterci il carico da "11", andando a generare uno spaventoso sell-off dopo la chiusura euro, proprio quando serviva fiducia.

Riponevamo speranza nell'andamento del future di stamattina, al globex, che purtroppo si presenta ben negativo (-0.75%) lasciando presagire una seduta rosso fuoco qui in Italia ed in genere un periodo da incubo sul nostro Mercato, con minimi almeno in area 11000 punti (nosto vecchio pallino) se non addirittura area 9000 punti nel medio perido.

L'unica cosa buona che viediamo è che sarà l'atto conclusivo, se e quando finirà, rispetto alla crisi partita nel 2007. Se qualcuno ci chiedesse un referendum, a questo punto noi voteremmo CONTRO L'EURO, in favore di una moneta locale di cui il nostro paese sarà sovrano; stampare biglietti deve essere prerogativa di uno stato non dei tedeschi di merda. Oggi le nostre proprietà sarebbero cresciute di valore invece di rimanere invendute a prezzi di mercato solo perchè nessuno ha denaro da spendere. Ci sono delle belle letture sulla rete in merito al rapporto fra moneta e stato.

 

 

posted on 06:15   link   . . . . .  up

 

A target bottom FTSEMIB e SP500

01 June, 2012

mercati ai freddi minimi del 2009

Capeggati da un DAX da -4% non immune ai problemi degli altri,  mercati finalmente ai target in un'ennesima seduta ribassista dopo giorni e giorni che la pressione stentava a raggiungere alcune quote ed in particolare la MM200 di S&P500 e soprattutto i target manipolativi di FTSEMIB che aspettavamo da qualche settimana. Sembra quasi una liberazione per coloro che cercavano la rottura delle catene rialziste sul nostro mercato.

Ma basterà questo target ribassista ? Forse è questa la domanda più diffusa tra tutti noi, che ci poniamo nel tentativo di dare un valore al proprio foracast .

Io ritengo che sia buon segno che il mercato non sia sceso sotto 12500, per le solite ragioni di grande leva; altro buon segno e che non abbiamo scavallato un Gann Level FTSEMIB, in  particolare in numero 16 pari a quota 12527, sedici che è numero importante perchè i gann level sono 64, quindi sarebbe 1/4 del su range, siamo sopra un "quadrato" che porta a zero.

Una bella reazione, che nel grafico a 15' è già andata a target nel pomeriggio. Segna una candle della famiglia lower shadow che sappiamo da dover essere confermata; soprende però che il mercato non abbia reagito con ulteriore violenza, a parte le ricoperture da short selling. Lo scenario è quindi peggiore del 2009, quando toccammo queste quote ma poi risorgemmo immediatamente , come fosse un'esagerazione. E se si pensa quante ricapitalizzazioni sono state fatte dal 2009 e l'Italia comunque stenta a ripartire si capisce com'è duro lo scenario.

Per noi è comunque un livello di buy, sebbene in configurazione doppio minimo che non ci piace MAI. Difficile dire, in generale, qual'è un bottom, semplicimente perchè il bottom sarà fatto quando nessuno o pochi avranno il coraggio di comprare. Compri a 12500 ? Il mercato fa 11500 for sure.

 

Per l'operatività entrati ordini di vendita short immessi sin da ieri sera in area 12750 e 12650 FTSEMIB. Non ci siamo certamente arricchiti.

Poi siamo rimasti in freeze con le posizioni long a stike in area 11400 e tutto il portafoglio long. Volevamo mettere le mani su Crude ma non siamo riusciti a fare la valutazione. Rimane quest'idea come sempre punterei sulle commodity piuttosto che sulle obbligazioni della Nigeria.

 

posted on 17:37   link   . . . . .  up

 

top of page

 

 


Trading Blog e commento sui mercati finanziari. Segnali operativi gioralieri long short per il trading in borsa. Signal buy sell di prodotti finanziari azionari e derivati. Indicazione di operatività, posizionamento, previsione e forecast sul mercato azionario. Trade Blog e Report Trading Long Short con Minilong Minishort Titoli ETF ETC CW FTSEMIB SP500 leverage certificate RBS. Analisi Trend Bull Bear e forecast con analisi di Gann (S9P S9T Gann Square Gann Level FAN), ciclicità dei mercati, signal candlestick pattern, analisi tecnica con Bollinger Band BB(20,2). Strategie e tattiche sul mercato. Trading Utilities


Chiunque acceda e consulti il sito www.fabiolongo.com e tutte le sue sezioni dichiara di aver letto, compreso ed integralmente accettato quanto riportato nel DISCLAIMER.

www.fabiolongo.com